Vietare i casino online italiani ai minori

Confindustria Sistema Gioco Italia prende ovviamente le distanze da tutti quei gestori che permettono ai minori di giocare d’azzardo, andando contro la legge e tutti i principi etici fondamentali del gioco responsabile. Dopo che Striscia La Notizia, proprio in questi giorni ha denunciato che addirittura in cinque differenti occasioni un ragazzo minorenne è riuscito ad avere accesso alle sale da gioco di Milano, la notizia ha fatto subito scalpore ed il giro d’Italia.È ovviamente un fatto molto grave e Confindustria Sistema Gioco Italia, non poteva che prendere le distanze da questo comportamento e cercare di fare chiarezza nel più breve tempo possibile visto che si tratta della federazione delle aziende del gioco legale autorizzato dallo Stato. Ora bisognerà sfruttare l’aiuto di Mediaset per identificare in modo inequivocabile i gestori delle sale da gioco che hanno permesso a minorenni di entrare al loro interno e di giocare d’azzardo con i prodotti offerti.Le leggi vigenti in Italia sono molto chiare e di conseguenza chi le infrange dovrà pagarne le conseguenze. Striscia la notizia ancora una volta si è dimostrata in prima linea per la lotta contro l’illegalità in Italia. Il gioco responsabile è un nodo sempre più importante e sembra che le leggi non bastino a tutelare i minorenni in questo senso. In ogni caso la federazione rappresenta 6600 aziende a livello nazionale e 100.000 dipendenti. Da sempre si batte per il gioco responsabile e la tutela dei minori, ma ovviamente non è sempre facile combattere contro gestori privi di scrupoli e dediti solo al puro guadagno.